Gli sportivi sono soggetti più frequentemente a traumi, soprattutto quelli relativi all’apparato locomotore, con l’interessamento del sistema scheletrico e muscolare. Per conoscere meglio questa realtà e cercare di inquadrare le possibilità di rischio, nasce ora un nuovo progetto che vede la collaborazione del Campus BioMedico di Roma – con il Professor Denaro e il Dottor Longo -, e la Società OrtoMed, Società Italiana di Ortopedia, Medicina e delle Malattie Rare dello Scheletro. La Società metterà a disposizione dei fondi per condurre analisi che aiutino a leggere la genetica del rischio di trauma per gli sportivi, soprattutto nel mondo del calcio, aiutando a risolvere e prevenire gli eventi traumatici.